A Tor Bella Monaca i nuovi maxi container per indifferenziato

E’ scattata a Tor Bella Monaca, nel VI Municipio di Roma, la raccolta sperimentale dei materiali non riciclabili con il posizionamento di 2 container scarrabili, ciascuno da 13mila litri di capienza e dotato di 6 ‘bocche di conferimento’ del rifiuto tramite sportelli basculanti in lamiera. La sperimentazione, condotta da AMA in coordinamento con Roma Capitale, è stata presentata dai vertici istituzionali di Roma Capitale e di Ama.

Gli speciali maxi contenitori sono stati collocati nell’area parcheggio di largo Gennaro Boltri e in viale Santa Rita da Cascia. Capienti circa 6 volte di più dei tradizionali cassonetti stradali da 2.400 litri, questi nuovi contenitori saranno a disposizione dei residenti H24 e saranno presidiati da operatori di zona in orario diurno e monitorati di notte, con passaggi mirati, dalla Polizia Locale di Roma Capitale. Sono stati rimossi i circa 10 cassonetti da 2.400 litri per i materiali non riciclabili presenti nelle immediate vicinanze. Rimane invariato il posizionamento dei contenitori dedicati alla raccolta differenziata delle frazioni riciclabili. Come per tutti gli altri cassonetti stradali, anche in questi sarà vietato introdurre rifiuti di grossa taglia (ingombranti, apparecchi elettrici o elettronici, ecc.), che hanno canali specifici di conferimento.

Proprio nel VI Municipio, sono state attivate di recente due postazioni mobili fruibili di mattina, dalle 7 alle 12, per la raccolta degli ingombranti e di piccoli di oggetti in legno. Sempre con l’obiettivo di migliorare il decoro della città e favorire il corretto smaltimento dei rifiuti è stata presentata nei giorni scorsi in Campidoglio Roma non è indifferente, la campagna di sensibilizzazione finalizzata a incentivare la differenziazione dei rifiuti da parte dei romani.